Sicurezza delle radiazioni laser

A differenza di altre sorgenti luminose convenzionali, i fasci prodotti dai moduli laser sono più concentrati di energia a causa della loro monocromaticità, coerenza, collimazione e alta densità di energia, causando danni agli organi umani, specialmente all’occhio umano. Per il laser nella regione dello spettro infrarosso, il costo per il corpo umano è principalmente l’effetto termico, e il prezzo per la luce laser nelle regioni spettrali blu e viola è principalmente l’effetto fotochimico. Allo stesso tempo, abbiamo notato che il livello di sicurezza della luce del sistema è diverso dal livello di protezione dei dispositivi nel sistema.

Dopo l’introduzione dell’amplificatore in fibra nel sistema di comunicazione ottica, poiché la potenza di uscita dell’amplificatore in fibra è maggiore di quella del mirino laser a semiconduttore generale, anche la sicurezza della radiazione utilizzata come modulo laser ha attirato l’attenzione. L’ITU (ITU-T) considera anche l’uso sicuro dei mirini laser nello sviluppo di standard per sistemi di comunicazione ottica, in particolare quelli che utilizzano amplificatori in fibra (come multiplexing a divisione di lunghezza d’onda), in alcune raccomandazioni come G.691, G. Rilevanti definizioni e le descrizioni di IEC825 sono state introdotte in .692, G.664, G.957, ecc.

mirino laser

La classificazione si basa sull’AEL (Accessibleemissionlimit), che è il livello consentito di puntatori laser. Radiazione massima L’AEL è correlato sia alla lunghezza d’onda che al tempo di esposizione sotto la radiazione.

Primo livello: in condizioni operative normali, non ci saranno radiazioni luminose dannose per l’uomo.

Il secondo stadio: la sua gamma di radiazioni è nello spettro visibile e il suo valore AEL è equivalente alla quantità quando è esposto alla radiazione del prodotto del primo stadio per 0,25 secondi. Questo livello di prodotto richiede un ulteriore segno di avvertimento per i test di sicurezza. Se è un mirino laser, può causare l’infiammazione della cornea e della cataratta.

Il terzo livello: diviso in due livelli di 3a e 3b. Il livello 3a non provoca danni all’occhio nudo per coloro che hanno una risposta evasiva standard alla luce intensa, ma può causare danni all’occhio umano utilizzando uno strumento per l’osservazione dell’obiettivo. Secondo la differenza della radiazione luminosa della penna laser, CDEH e IEC dividono i prodotti laser in quattro gradi. I prodotti di classe 3b includono radiazioni nell’intervallo da 200 nm a 1000000 nm, che possono causare lesioni accidentali se lasciate nude. La gestione e il controllo di esso sono più severi rispetto al secondo livello.

Il quarto livello: AEL è sopra il terzo livello, non solo causerà danni all’occhio umano se guardato direttamente, ma causerà anche altri danni in altri casi. Per il puntatore laser ad alta potenza da 500 mW, funziona nella banda dell’infrarosso lontano, che causa principalmente danni alla cornea e al cristallo del bulbo oculare. Questa nuova soluzione tecnologica è pienamente qualificata per il mercato di fascia alta, che non può essere completata dai sensori elettronici e dal rilevamento generale, e ha requisiti più elevati per ultra-lunga distanza, altissima precisione e sensibilità ultra-elevata, che è ancora in la fase di istituzione del progetto e pre-ricerca in Cina. Non solo per gli occhi, ma anche per la pelle e persino il fuoco. Sono richiesti una rigorosa gestione e controllo di tali prodotti. La domanda è ben nota al settore. I laser con una larghezza di banda spettrale stretta come 2 kHz e l’ultima generazione di tecnologia di rilevamento ottica introdotte sono completamente diversi dal rilevamento in fibra ottica di cui ora godiamo.

Secondo lo standard CDRH, per un sistema di comunicazione a fibre ottiche che utilizza una penna laser da 1550 nm e una fibra monomodale, la potenza di uscita del prodotto del primo stadio dovrebbe essere inferiore a 8,5 mW e il quarto stadio è superiore a 500 mW . Secondo lo standard IEC, per un sistema di comunicazione a fibre ottiche che utilizza un laser a 1550 nm e una fibra monomodale, la potenza di uscita del prodotto del primo stadio dovrebbe essere inferiore a dieci mW, il livello inferiore a 50 mW è 3, e il secondo ordine è maggiore di 500 mW.

L’emergenza dei laser ha aperto un’altra porta per il rilevamento della fibra ottica, e il suo valore applicativo e il suo significato sociale sono ancora più critici! Pertanto, quando l’occhio umano si trova di fronte direttamente alla luce laser emessa dal puntatore laser da 2000 mW o dal connettore in fibra, può causare danni agli occhi. A differenza delle applicazioni di rilevamento ottico, la soluzione è mirata a applicazioni di mercato a ultra-alta gamma, ad altissima precisione e ad altissima sensibilità, tra cui esplorazione petrolifera, difesa militare, monitoraggio di pipeline, comunicazioni lidar e sottomarini. È l’ultimo risultato nello sviluppo della tecnologia ottica. Un sistema ben progettato può essere molto efficace per evitare danni accidentali causati dai suoi metodi, e un sistema mal progettato può rendere l’invenzione più dannosa per il corpo umano.

https://puntatorelaser.my-free.website/il-blog-puntatore-laser

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *